Parere dell'Agenzia delle Entrate sul trattamento fiscale ai fini IVA delle tasse di mantenimento anticipate dal mandatario

L'Agenzia delle Entrate, in risposta ad un chiarimento richiesto dal Ministero dello Sviluppo Economico in relazione al trattamento fiscale ai fini IVA delle tasse di mantenimento anticipate dal mandatario, ha emesso parere in cui chiarisce che:

  • diritti e tasse anticipate dal mandatario per il mantenimento dei titoli di proprietà intellettuale sono irrilevanti agli effetti dell'IVA, ai sensi dell'art. 3 del D.P.R. n. 633/72, per carenza del presupposto oggettivo di applicazione dell'imposta

A rafforzare questa posizione, aggiunge l'Agenzia, "contribuisce anche il peculiare collegamento tra il pagamento del tributo e il soggetto che ha ottenuto la concessione del brevetto"

Link al documento in originale