Google apre un portale che consentirà agli inventori di mettere in vendita i propri brevetti

L'operazione si svolgerà dall'8 al 22 maggio: i titolari di brevetti statunitensi concessi potranno illustrare la propria invenzione sul sito predisposto da Google e fissare il prezzo al quale sono disposti a cederne la titolarità. 

Google esaminerà tutti i brevetti ed entro il 26 giugno comprerà quelli che le interessano. 

Il sito sperimentale è previsto all'interno del programma denominato
Patent Purchase Promotion: l'intenzione è quella di tenere lontani i 'trolls' - cioè quelle entità non produttive che sfruttano i brevetti per ottenere licenze e royalty - e gestire direttamente le compravendite delle invenzioni.